Ultimo importante rilievo del sottogruppo sudorientale della Marmolada, il Sasso Bianco m.2407 domina le frazioni dell’alto Agordino con un ripido versante di bosco, che in alto dirada in ampie praterie. Sul lato opposto, un’imponente parete di roccia chiara, da cui il nome della montagna, precipita sulla Val Pettorina. Posizione strategica e centrale del Sasso Bianco. In successione da nord possiamo ammirare Fanis, Tofane, Croda Rossa, Cristallo, Sorapis, Antelao, Pelmo, Civetta, Pale , Costabella e Monzoni, Marmolada in primo piano, Sella. Località raggiunte: Caracoi Cimai (m.1330), Costorna (m.1559), Dornera (m.1720), Casera S'ciota (m.1632), Forcella S'ciota (m.2021), La Mont (m.1819), Tabiaide Cìamp (m.1896), Sasso Nero (m.2102), Sasso Bianco (m.2407), Girdogn (m.1834), Costorna (m.1559), Caracoi Cimai(m.1330). Sequenza dei sentieri: Caracoi Cimai sentiero n.682, n.623, n.682, sentiero per vetta Sasso Bianco, n.682. Lunghezza totale dell'anello km. 16,600, dislivello totale in salita m. 1480, altezza minima m.1330, altezza massima raggiunta m.2407 percorribile in h.7/8, pendenze fino al 51%, difficoltà EE Dolomiti  - Anello e vetta Sasso Bianco m.2407 Dolomiti -  Anello e vetta Sasso Bianco m.2407
Click se ti serve il file GPX per usare la mappa sui navigatori Click per vedere la mappa con google earth  aprendo il file KMZ Click per vedere la mappa google maps dell’escursione Click per vedere il meteo nei luoghi dell’escursione Click per vedere il grafico altimetrico dell’escursione
3 Escursioni
CarlettoTrek
www.carlettotrek.it
Camminando lungo i sentieri toscani ed oltre...
Ricerche generali inerenti al trekking